Il nostro codice di comportamento

Giovanni Giuseppe Trinca ritiene che il valore più importante nella propria attività sia l'eticanta. Il nostro servizio ha come punto principale la tutela e il rispetto per i parenti del defunto dando loro la possibilità di raccogliersi nella memoria del defunto e dare l’ultimo saluto in maniera più serena possibile.

Le migliori soluzioni

Il nostro modo di lavorare ci impone di non proporre mai prodotti e servizi prima di aver ascoltato le necessità e i desideri dei parenti della salma. Per noi è molto importante capire e interpretare le volontà dei familiari, in un momento spesso pieno di dolore, confusione e fragilità, così da orientare le scelte verso le migliori soluzioni.

Qualità del servizio


Lo scopo ultimo del nostro servizio è quello di offrire la massima qualità in relazione alle varie esigenze, possibilità economiche e necessità. Forniamo il servizio in ogni fase garantendo qualità, trasparenza e coerenza.

Assistenza

Il nostro obiettivo è offrire la migliore assistenza in un momento delicato. Da sempre la nostra agenzia, attraverso l’esperienza dello staff, accoglie familiari e congiunti con discrezione e sensibilità, cercando di risolvere i vari problemi che la circostanza di un decesso impone. Il nostro staff è disponibile oltre che pronto a rispondere con dovizia ad ogni vostro dubbio o preoccupazione. Siamo sempre presenti con discrezione.

Il rispetto dell'identità

Il rispetto dell’identità ha origine da una cultura funeraria che la nostra agenzia ha sempre promosso e difeso. Tuteliamo in ogni circostanza l’identità culturale, religiosa, etica ed etnica dei nostri clienti.

Comportamenti

Il comportamento del nostro staff è basato sulla umanità, comprensione e rispetto sia del defunto che dei parenti dello stesso. Durante tutte le fasi delle esequie il nostro staff assume atteggiamenti sempre adeguati al momento evitando tutte quelle azioni che possono urtare la sensibilità dei partecipanti ai funerali, ascoltando e rassicurando con partecipazione e interesse.

Share by: